siamo più femmine: tutto ok. abbiamo meno like: discriminazioneeeh!!!11!!$£

un articolo che è tutto dire: social network maschilisti che discriminano le femmineeeeh!!!11!!!$ di ROSITA RIJTANO (oh cielo, non me lo sarei proprio mai aspettato!)(sarcasm: mode on)

prima ancora di poter leggere tutto l’articolo, la premessa è fantastica:
Il campione a disposizione degli scienziati si compone di 550mila utenti. Anche se le donne sono più rappresentate degli uomini, 54% a fronte del 46%
> ci sono più femmine: tutto ok.
> hanno meno like: sia maiii!!!!!11!!!

…coerenza portami via.
…….ed alla facciazza delle pari opportunità.

ma tralasciando questo PICCOLISSIMO punto (sicuramente maschilista ed oppressivo) l’articolo ha il solito coacervo di ipocrisie varie.

  • “i risultati dell’indagine dimostrano che le foto postate da questi ultimi tendono ad essere accolte meglio dalla comunità di appassionati di fotografia: il 52% dei maschi ha ricevuto almeno dieci like o commenti, rispetto al 48% delle quote rosa.”

secondo lo studio, questo è tutta colpa dell’omofilia!!!!!!!! i maschi sono propensi ad accordare le opinioni e a condividere le notizie false.
(?)

di nuovo il solito uso di concetti per screditare:
ecco l’omofilia, il branco che discrimina! poi algoritmi di raccomandazione che favoriscono gli uomini con più ‘audience!!! ciliegina, i maschi piuttosto cazzo preferiscono le notizia false.

maaaa… e se semplicemente le foto femminili fossero peggiori?
…mea culpa.
domanda retorica faziosa, la risposta è oggettiva:
eventualità MAI ammissibile, perchè le donne sono meglio.
femmine migliori di tutto è l’unico concetto che è permesso, che deve passare ed essere divulgato. e non è un concetto inventata di mio. basta farsi un giro su goooogle per vedere la quantità di articoli “femmine migliori negli studi” o “femmine migliori nel lavoro” “femmine migliori in politica” “femmine migliori delle femmine” “femmine migliori di mio cugggino che è femmina”

ma tornando all’articolo, è stupendo ri-annotare, per l’ennesima volta, questo vittimismo innato, della solita pseudo giornalista, al meglio definibile come divulgatrice della corporation femminista.

  • “…è una barriera sociale in grado d’impedire a determinati gruppi, come donne, di essere egualmente rappresentati.”

ah… quindi parliamo di barriere sociali e rappresentazione in eguale misura???
bhe molto interessante…
…rappresentazione in eguale misura tipo:

  • 1) secondo i dati OCSE, oggi le femmine rappresentano il 56% degli iscritti all’Università (in aumento costante).
  • 2) la percentuale di persone che “bruciano la vita” tra internet e videogiochi, colpisci per la maggiore i maschi (in aumento costante).
  • 3) Il Miur ha un pacchetto di fondi (…) per incentivare le iscrizioni femminili alle lauree scientifiche (favorendo corsi gratis solo per le femmine).
  • 4) sono in maggior numero le femmine che leggono libri.

????

se questi 4 punti fossero stati a parti invertite, era la fine del mondo.

INVECE sono in maggior numero le femmine… QUINDI è tutto ok, è una grande conquista femminile da promuovere, un segno di indipendenza di successoe questo per la società non solo è accettabile, ma deve essere anche maggiormente spronato.

ma… ehy… il femminismo è parità di diritti!!!! e le femministe lottano anche per i maschi.

certo, certo.

oppressionevattene in fondo, prepotente!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...