il soldato femmina piange. venga deferito l’istruttore capo.

video sottotitolato del corriereSOLDIER

probabile training camp militare in inghilterra. fiume melmoso, saldatessa viene chiamata fuori (a parte) da un istruttore capo. questo la tiene sotto pressione, chiedendogli di rispondere a domande più o meno retoriche o fare azioni.
verso il finale, improvvisamente l’istruttore cambia tono, s’addolcisce e tranquillizza la giovane con un “ce l’hai fatta!
la soldatessa, che non si aspettava quest’uscita, prima chiede “cosa? …ce l’ho fatta veramente, caporale???” (piangendo)
…la risposta dell’istruttore arriva come un bomba: “torna giu subito” (nel fiume) “sei lontana dall’aver finito


 

il fatto è che il video finisce in rete ed apriti cielo.

è una roba troppo gustosa per la propaganda femminista.

è un violento abuso nei confronti di una donna soldato.
viene fatto notare che “il caporale sarà deferito alla corte marziale” e “«Il suo comportamento è totalmente inaccettabile»”.

…e così, mentre ci sarà una soldatessa che nelle sue intenzioni vuole uccidere il nemico, il moralismo della cupola pro femminista dei media (vogliamo l’uguaglianza, ma solo quando ci fà comodo) ha già chiesto (indirettamente, come è solita fare… tirare il sasso e nascondere la mano) la testa dell’istruttore, reo di aver umiliato la recluta. intanto la recluta soldatessa, avrà modo di allenarsi a piangere nel tiro a segno, a piangere nella lotta corpo a corpo, a piangere quando deve smontare il suo mitra, a piangere quando piange.

curiosa qesta faccenda.
la rete è piena di filmati di soldati maschi che ricevono umiliazioni, grida ed insulti (o anche MOLTO peggio) e… bhe niente. alcuni piangono, altri svengono, altri fuggono a suonare campanelle per ritirarsi, altri resistono (affogando, rompendosi ossa ed altro)… e in tutti questi casi… ai media… non gliene frega proprio un beneamato cazzo di niente.
perchè?
perchè è la normalità. il maschio è solo carne da macello.
se non sputa sangue e resiste sotto pressione, checcazzo serve il maschio?

ma se il soldato è femmina… DEVE ESSERE RISPETTATA. coccolata forse è meglio.

quindi, cari i miei soldati, femmine o maschi o sesso di sorta possiate essere… si, tutti quelli che hanno resistito sotto pressione… che hanno trovato la forza fisica ma soprattutto che ha trovato la forza mentale per stare lucidi in situazioni al limite e riuscire a completare l’addestramento… il caro femminismo (Sieg Heil!!!) entra a gamba tesa e vi fotte tutti, perchè  come citato dallo stesso articolo:

  • è appena stata lanciata in Gran Bretagna una nuova campagna per l’arruolamento di donne soldato che recita: «Non c’è niente di sbagliato per un soldato nel mostrare le proprie emozioni e piangere».

ma si dai… lasciatevi andare alle emozioni! facciamoci tutti un bagno in un profumo di empatia e parliamo e condividiamo tutti insieme questo vivere un’esperienza oppressiva per riscoprire il ruolo certo non marginale che possiamo avere attivamente nello riscoprire l’importanza del sentimento attraverso le lacrime.

non per dire… MA AVETE PRESENTE CHE IN GUERRA SI UCCIDE?

oltretutto, il messaggio che ne esce dal regime mediatico pro femminista, è devastante: vogliamo fare le soldatesse, ma non c’insultate! e rispettateci! piangere non è sbagliato!
e da questa storia, proprio la figura femminile ne esca stra-malissimo.
perchè proprio sul terreno, alla prova pratica, dove bisogna resistere, faticare, disciplinare il proprio io… i media pro femministi, distribuiscano l’idea della femmina vittima DEBOLE e che CROLLA .

complimenti!

vabbè, ma cosa ci si può aspettare dall’orda mediatica femminista capace solo di accusare maschi dispotici e cospargersi di perenne vittimismo? che, tra le altre cose… fossero stati un minimo furbi potevano indagare sulla soldatessa, magari questa ad oggi ha completato il training ed ora non piange più sotto stress (rendendo di conseguenza sicuramente più fieri comilitoni ed istruttori)
invece per una questione politica, preferiscono mettere un’altra tacca nella sezione “oppressioni maschili” distribuendo un’altra figura femminile vessata.

ooooook.

bhe allora… benvenuta soldatessa debole e frigna nel tuo gregge.
volevi uccidere, invece ti aiutano ad essere accettata quando piangi.
ne sarai sicuramente fiera.

utilissimo anche per i tuoi comilitoni che proteggerai con gocce di pianto.

femminismo alla riscossa proprio!!!!1!!!1!£2£!!”!

 

(io dico, ma come si fà ad annoiarsi? manco guardo più la tv seguendo questo filone… semplicemente straordinario)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...