parallelismi: Greta Thunberg, femminismo e… (capitolo 2)

articolo che prosegue da questo.

notizia che ha qualche settimana, ormai: la cara Greta è stata consacrata sul TIME come personaggio dell’anno. a merito, dico. si, in tutta sincerità.

intendiamoci, TIME piazza personaggi o eventi che hanno segnato un periodo storico nel bene e nel male. tant’è che nel 1938, come persona dell’anno, era comparso un certo Adolf. si, quell’Adolf. (…passato quello, non credo siano stati molti a chiamarsi di nuovo Adolf)

ed il TIME, ha fatto centro. perchè quando i media sono in mano al femminismo, che ha come unica agenda di propaganda la diffusione dei suoi modelli fanatici religiosi assolutisti (maschio pezzo di merda, stupratore, assassino / femmine tutte vittime, sempre vittime, solo vittime… “MA se fossero al comando sarebbe tutto migliore, buono e giusto!!!”) allora si può non notare come la scelta sia azzeccatissima.

il simbolo femminista, voluto e pubblicizzato dal femminismo stesso… è personaggio dell’anno. è una ovvietà.

e quindi se è una goduria passare nelle varie pagine femministe a leggere gli elogi a questa ragazza ed i premi conseguiti, che loro stesse si sono ed hanno imposto come figura sacrale perchè femmina (figura poi USATA sistematicamente per diffondere la santità del femminismo) e che loro stesse hanno premiato indirettamente nella solita pianificazione divulgativa (perchè il femminismo non fa, il femminismo fa pressioni per ottenere qualcosa…), ogni giorno che passa spuntano fuori anche le “vittime”.

eh si.

perchè se il femminismo, che controlla i media, dirige le notizie a comodo nel suo assolutismo, ovviamente “altri” vengono omessi o schiacciati nell’indifferenza.
in tutta tranquillità. tanto… i media sono cosa femminista.

e quindi… quali sono le vittime dirette o indirette del femminismo?

parlavo di Jadav Payeng no?

ma si… quell’indiano (o come direbbe il femminismo “un altro maschio pezzo di merda stupratore”) che ha piantato per 40 anni semi… per poi AD OGGI ritrovarsi una foresta che ora è parco nazionale.

mr.Jadav Payeng

tanto di cappello Jadav.

beh, il fatto è che in quell’aritcolo… m’arriva la perla da parte di un utente… che mi fa notare l’esistena ed operato di costui:

Boyan Slut.

Boyan Slat

questo ragazzo, olandese, nato nel 94, inizia alcuni anni fa il progetto il System 001, in cui dei cilindri/barriere galleggianti filtrano e stipano i rifiuti trovati nell’oceano. il sistema ideato dovrebbe ripulire i mari tramite le correnti e le relative forze in gioco. è in sviluppo, lo stanno sperimentando.

grazie alla sua inventiva, voglia di cambiare e fare, aiutato dall’ambiente universitario e di volontari vari, finalizzato il tutto in una start up, Boyan Slut e la sua azienda “stanno già facendo”.
il TIME nel 2015 lo inserisce nella lista delle migliori invenzioni del 2015 e Forbes lo premia tra i gli under 30.

e questo è quanto.

premi? persona dell’anno? qualcuno ne ha sentito parlare? no?

ma guarda il caso. sarà che, essendo un maschio… rientra nella categoria “vaffanculo maschi merda” e quindi meglio ometterlo? non mi pare di aver trovato articoli sui vari corrieri, repubblica, ilfatto e compagnia progressista moralista. tutti ad elogiare Greta, la bimba (porcamerda ha 17 anni ormai, ma come cazzo state dai) dagli occhioni tenerosi contro “i malvagi potenti del mondo”.

…eh si.

ma vogliamo rimanere nel sensazionalismo e valutare i due pesi e due misure? perchè se di un ragazzino olandense mi si può dire che vive distante dai riflettori e quindi difficile da sgamare (così come l’indiano che pianta di sua iniziativa semi per 40 anni, che vive in culo ai lupi, di cui si può vedere l’operato SOLO dopo 40 anni) beh… allora parliamo di tal

Mr. Beast.

Mr. Beast è uno dei tanti personaggi youtuber. lui ed altri suoi “colleghi”, che campano di video sensazionalistici, un bel giorno se escono con una sorta di sfida: piantare un fottio di alberi in un giorno.

FALLISCONO.

…ma questo fallimento diviene la base per un progetto che ha un’ambizione.
lui ed altri 200 colleghi youtuber (famosi)(sorry, non ne conosco neanche uno, vivo su un altro pieaneta), s’impegnano nel maggio 2019: piantiamo 20.000.000 milioni di alberi in 2 mesi!

MrBeast

beh, da uno che campa di sensazionalismo, non ci si poteva aspettare niente di altro se non sensazionalismo. MA… ecco… il fatto è che questo suo progetto prende vita. eh si! da “provocazione” acchiappa click… diviene veramente progetto.
e quindi a conseguenza, parte la campagna per raccogliere fondi. ed i fondi… annuncio di alcuni giorni fa… diviene “obbiettivo completato”. si, c’è da dire che quei soldi… molti sono stati donati da “personaggi” con generose donazioni: Elon Musk (questo dovrebbero conoscerlo tutti) / Susan Wojcicki, la CEO di YouTube / varie star, anche di youtube, come Jeffree Star (non ho idea di chi sia se non uno che crea video di makeup). ma anche la persona più comune contribuisce. chi con milioni di dollari, chi con qualche cents. tutti donano, tutti ci provano.

…e qui si ritorna al solito capoverso. qualcuno ha sentito parlare i media controllati dal femminismo, di questi tizi? credo in una risposata negativa comune. così eh… tanto per presumere. neanche chiedo se hanno preso premi o se hanno avuto proposte per essere persone dell’anno.

sicuro è che i media, controllati dal femminismo erano troppo impegnati (o impegnate) a ridirigere il flusso mediatico su “maschi pezzi di merda stupratori assassini“.

tra le altre cose, a proposito di ridirigere il flusso mediatico, quando sei femminista e controlli i media (siano giornali o tv)… PICCOLA DIVAGAZIONE: avete notato come i media/femministi danno le notizie “sensibili”???
* TITOLO: sconosciuti entrano in una casa per rapinare, qualcuno muore. “sconosciuti” per non dire la provenienza nazionale che sarebbe “razzista”. vedesi quelli storici tipo “rom, napoletano, albanese, marocchino”.
* TITOLO: autobomba uccide in nazione africana X. si omette “isalm” che fa mattanza di “cristiani”.
però ehy, appena ti esce la notizia che uno squilibrato maschio bianco etero e “privilegiato”, da qualche parte del pianeta, prende un fucile e spara per odio razziale/sessista… beh ma allora ecco la dimostrazione che i maschi bianchi sono tutti assassini pezzi di merda stupratori infami!!!!
stupendo il femminismo.
tutte quelle notizie che possono tornare utili per la politica femminista (tipo “il maschio bianco è oppressore e bestia sanguinaria”) è SEMPRE in pole position nei titoli a inizio pagina o in apertura telegiornale. quando invece capita il caso contrario… la notizia è in un articoletto nascosto a fondo pagina e con una terminologia ben studiata, tanto a rendere onore la lezione di semantica – politica di Giancarlo Bizanti (si, quello strepitoso Gian Maria Volonté).(un esempio recente? il suicidio di Alec causato dalla femminista Zoe Quinn e compagne)

comqune, ritornando al discorso “green” e femminismo…

di personaggi OMESSI, più passa il tempo e più ne spuntano fuori, come funghi. e questo dove? ma ovvio: nel web LIBERO dal femminismo o che ancora non è controllato dai loro velenosi tentacoli.

e tanto per dimostrare come il femminismo sia composto da inette con un senso di malvagità innato, che involontariamente e senza accorgersene (perchè stupide come un ceppo di legno) oscurano ANCHE il lavoro di altre donne che meritano… ecco il caso di:

Morgan Vague

morgan-vague-reed-1151-1

studentessa al Reed college, riesce a suon di studi a trovare un batterio “ghiotto” di plastica, capace di mutare per l’appunto la plastica in enzimi.

ottiene risultati concreti e la giovane finisce anche in TED (quell’angolo di “luce” dedicato all’intelletto a merito)(dove il femminismo è l’esatto opposto)

e questo quando accade?

maggio 2019.

ah.

person of the year? onorificenze? nisba. qualcuno ne ha sentito parlare dai media controllati dal femminismo? si come no. un bel cesto di sticazzi e via.

si ritorna al punto di partenza, quindi. è tutto un “GRETA GRETA SALVACI TUUUH!!!!1!1!”£$”%%!!!”!$/%$&!!!!!” come si vede nei vari cortei che accolgono la ragazzina in ogni piazza dell’occidente ed il resto ciaone.

ma un attimo.

in questo caso, perchè le femministe non colgono la palla al balzo, sfruttando i risultati ottenuti da Morgan? in fondo è una lei… qual miglior occasione sarebbe prenderla come figura di futuro che è diventato presente? la risposta è ovvia: perchè le inette fallite depresse perdenti femministe… oltre il loro mantra religioso (ovvero “maschi pezzi di merda infami stupratori assassini, donne vittimaaah”) NON HANNO NULLA e non concepiscono nulla.
troppo stupide ed ottuse, visto che non fanno altro che vivere nel loro piccolo patetico mondo oppresso auto costruito, un regno di commiserazione, depressione, xanax, odio sessista… per comprendere o capire queste figure. troppo rincoglionite nei loro studi di genere, fatti da loro e per loro.
vissute e morte nel loro limbo, ignorate da tutti come dal tempo.
…che vita di merda la loro. il simbolo dello spreco su tutti i livelli.

vabbè.

ma tornando al tema del post…

avevo aperto il post parlando di Jadav Payeng, no? beh… cerca che ti cerca, di questi Jadav Payeng ce ne sono. ignorati dai media femministi, ma ci sono…
e gli ultimi scoperti?

i coniugi Salgado.

sebastiao-leila-salgado

la storia un minimo completa la potete trovare anche qui

riassuntino veloce: in 20 anni, una coppia brasiliana pianta, in una zona deforestata, 2 milioni di alberi. era un deserto l’amazzonia (ah si nota: l’amazzonia che ci vendono come polmone verde, è bello che scomparso già da fine anni 90)(quando si dice che viviamo in una bolla… ecco, si… questo ne è un caso perfetto) ad oggi… quell’area curata da coniugi ed “aiutanti”… è di nuovo foresta. e questo significa il ritorno progressivo di animali selvatici scomparsi. così come piante che erano scomparse.
il ritorno di un eco sistema.

sebastiao-leila-salgado-reforestation__700

ed ora… si ritorna alla solita domanda.

ed i media controllati dalle femministe, dov’erano?
ah si… le femministe erano a seguire greta che oltre dire “m’avete rubato il futuro” e scrivere libri per femministealtro non ha fatto. o erano a dar luce ad altre femministe pronte a dire che i pompieri sono stupratori e picchiano le mogli.

…ah, femminismo. imbarazzo e fallimento etico. stupendo.

ma tanto… ehy, è risaputo: è colpa dei maschi tutti pezzi di merda stupratori assassini oppressori privilegiati 🙂

00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...