quando lei uccide, ma tu sei femminista ed allora devi trovare scusanti…

…che faticaccia essere femminista, caspiterina!

ma veniamo all’ultima:
in questi giorni, alcune persone ubriache o sotto l’effetto di stupefacenti (o entrambi, perchè quando sei merda lo sei anche al quadrato), hanno investito e quindi ammazzato vari individui lungo le strade nostrane.

ubriachi e drogati vari che alla guida delle loro vetture, falcidiano persone a caso.
dalla città al paesino alla provincia, è un grande massacro “casuale”.
…e si potrebbe dire, in un certo modo, in tutto il mondo.

la cosa non mi avrebbe neanche smosso più di tanto: ubriachi tossici alla guida delle loro auto che SI CONFERMANO assassini. ormai è una grande tradizione immancabile. ma… ecco… il fatto vuole che… beh… qualche giorno fa… ad essere ammazzati dall’ennesima persona ubriaca/drogata… ci sia stata una lei.

intendiamoci: non è certo la prima volta. anzi… TUTTAVIA, ecco… gira che ti gira i vari siti d’informazione… un articolo ha attirato l’attenzione più di tutti gli altri. un articolo semplicemente RIVOLTANTE. o per meglio dire, schifosamente nella sua purezza femminista. l’autrice è Giusi Fasano, una delle tante femministe che ammorbano il pianeta, una delle tante nella cricca della 27esimaora ed è proprio lei che sforna l’articolo capolavoro: “Irina l’imprenditrice, i due ragazzi investiti fuori dalla discoteca: «Guidava ubriaca»

la cara Giusi Fasano, mette subito in chiaro la situazione:

  • Irina è in ospedale, ha qualche dolorino fisico.

caspitarella!!! era proprio la notizia più importante! tutti calmi, la killer sta bene.

ma subito dopo, puntualizza:

  • a breve, Irina, svilupperà quel sentore di colpa

…PORCATROIA HA AMMAZZATO 2 PERSONE, MENTRE GUIDAVA STRAFATTA e la cara femminista Giusi Fasano, in un tripudio emozionale empatico non indifferente, ipotizza quanto la killer si sentirà in colpaaaah!!!11!!11!!!

ma… VAFFANCULOOO!!!

il fatto è che siamo solo all’inizio! e la buona femminista continua e specifica:

  • era buio

era BUIOOOh!!!!!1! nooooo!!!! perchè se sei femminista e devi difendere una tua sorella che ha investito ed ammazzato 2 persone… beh, diciamola tutta: la colpa è ANCHE del buio! non solo dell’alcol che il patriarcato ti riversa a forza nello stomaco. ma anche di quell’evento astronomico bizzarro, eccezionale ed accidentale chiamata notte, che di conseguenza porta l’oscurità. dico… ma ci si mettono anche gli astri oltre il patriarcatoooh!!!! il buio che arriva e ti sorprende! dai! cioè… questa è vera oppressioneeh!!!11!

poi, dove la killer ha investito le 2 persone, i 2 lampioni della luce erano rotti!!!!!
…caspita… SONO SHOCKATO.
cioè… ERA BUIO e i lampioni della luce ERANO ROTTI!!!!

era doppiamente buiooohhh!!!!!!!111!!$£”£$!$£”!!”£$”

…qualcuno accenda una candela profumata, il patriarcato agisce in maniera temibile!!!!

comunque, meglio tranquillizzare:
i 2 morti probabilmente manco se ne sono accorti dell’essere stati investiti (e qui aggiungiamoci la definizione femminista universale: erano del maschi pezzi di merda! quindi: 2 stupratori di meno!) (questo non sempre viene scritto apertamente… vabbè, ma quando sei femminista, l’ipocrisia è il primo dettame da seguire) (anche se… il fatto di essere immigrati, potrebbe dare delle noie etiche non indifferenti alle femministe… cioè… le 2 vittime essendo parte delle minoranze oppresse dal maschio alpha colonialista… si beh… ci stiamo capendo no?????? maschi pezzi di merda stupratori… però immigrati… due realtà che s’incastrano a fatica per il femminismo… ma si può ovviare a questa situazione concentrandosi sulla vera vittima, la povera Irina, la vera vittima di genere!!!111!)

ma torniamo all’articolo…

  • Irina, una volta raggiunta dall’ambulanza, è shockata!

noooooo!!!!! dai! ma povera stellina!!!!

sia quel che sia, a questo punto parte una ricostruzione figurativa riabilitativa della killer, che solo ad una femmina da parte di una femminista poteva essere concepito e realizzato.

e quindi:

  • ad Irina era stato tolta in passato la patente, per guida in stato di ebrezza MA essendo stata completato il periodo di condannata ad aiutare i disabili, le era stata restituita la patente stessa (tradotto: è stata brava a completare il percorso di riabilitazione! e poi con dei poveri stronzi handicappati! cioè dai!)
  • Irina è un’imprenditrice!
  • ha avviato una startup
  • il professore di Irina, quello dei tempi dell’università, è “tristemente colpito da questa storia”.
  • Irina ha sostenuto la scesa in campo politico del suo prof! è attiva anche politicamente!!!
  • ha fatto l’erasmus!!!!11!!!!

E POI IL CAPOLAVORO FEMMINISTA FINALE:

  • è impegnata per l’ambiente!
  • ha tanto amore per l’arte!!!
  • vuole bene ai genitori!!!!!!!!!!!!!!!£$$!£”$”!£”$!|!”
  • da domani, non ci sarà più gioia nella sua vita 😦

notoriamente uso sarcasmo per sottolineare le taaaaante schifezze femministe che prolificano sistematicamente come virus, le varie ipocrisie fetide pensate ed attuate, tutte quelle situazioni contraddittorie in cui il femminismo sguazza… ma questa volta… siamo oltre il troppo. questo è un inno al successo femminista in cui il loro status d’impunibilità nel poter dire concetti rivoltati SENZA CHE NESSUNO DICA NULLA risplende come il sole.

ed aggiungiamoci come con la femmina assassina, il femminismo ritrova SEMPRE e COSTANTEMENTE la compassione e la rivalutazione della killer, le scusanti, le attenuanti, la ricostruzione empatica degli eventi, la rilettura del caso in ottica emozionale dove la riabilitazione della lei di turno è OBBLIGO e DOVERE FEMMINISTA.

ma ruoli invertiti?
beh, sarebbe stato l’apocalisse in terra: FEMMINICITIOOOH!!!!1!! violenza di genereeeeh!!! siete violentiiih!!!111!!!$££”!$! il killer beveva sangue umano, si drogava e beveva perchè voleva uccidere intenzionalmente con maggior divertimento, disprezzava l’universo, stuprava nei weekend e durante la settimana era violento anche con i muri, cacciato da scuola, problematico con le forze dell’ordine, forse iscritto a qualche sito machista quale ilgiornale e forse sostenitore dei partiti politici di destra e sicuramente un gay represso che di notte insultava dal suo misero account facebook le varie pagine femministe!!!!

beh… invece ad investire è una lei. e quindi… e quindi CIAONE!!!! vaffanculo a voi maschi pezzi di merda stupratori 🙂 tanto noi femministe diciamo e facciamo quello che vogliamo impunemente e nessuno può dirci nulla 🙂

però ehy, il femminismo vuole la parità e la giustizia di genere!!!!
/
Fmi4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...