il vero maschilismo all’opera. ed il femminismo MUTO?!?!? …vabbè.

nintchdbpict000355926701

lei è Lavinia Woodward, 25 anni, inglese.
un brillante futuro da chirurgo…

diviene famosa per “una bravata” (eh… ssoragassi!!!).
no, non l’aver posato seminuda per un calendario con l’intento di raccogliere fondi per la  LGBTQ society.

diviene famosa quando strafatta di coca, assalta il fidanzato, tirandogli mezza casa addosso. non stufa, lo prende anche a pugni. visto che il divertimento è tanto, il giovane assalito pensa bene di telefonare alla polizia per condividere l’esperienza e raccontare quanto accade in diretta. a questo punto, la futura chirurga, curiosamente indispettita, afferra un coltello e fà quello che una psicopatica vuole: accoltellare per uccidere. la prima coltellata arriva in diretta telefonica e viene fermata dalla mano, un’altra arriva alla gamba. il ragazzo a questo punto capisce che… va bene tutto, ma farsi ammazzare è vietato dal manuale maschilista per un perfetto patriarcato occidentale. per cui si mette in salvo. Woodward viene quindi arrestata dalle legioni maschiliste e finisce processata.

il giudice, vedendola così carina, occhioni da bambi e tanto tenerosa, sentenzia:

  • la ragazza ha un brillante futuro da chirurgo, quindi troppo intelligente per andare in prigione (ha fatto ben 4 settimane di fermo!!! ORRORE!)l’episodio è stato chiaramente un “caso sfortunato”. e poi, la ragazza ha anche chiesto scusa al ragazzo!

James Sturman, l’avvocata della ragazza tanto dolce e dal futuro meritevole, si lamenta che la figura pubblica di Lavinia è compromessa!!!! (ecco un’altra prova del patriarcato oppressivo, tutta colpa di questo disgustoso maschilismo).

nel mentre, la dolce Lavinia, per non ammettere di essere una che si sfascia di cocaina come Tony Montana in Scarface, trova giusto e saggio ammettere di avere il cancro.
solo che, il cancro, non ce l’ha per nulla.

può finire qua?
cavolo no!

segue una via crucis maschilistamente oppressiva per la ragazza:

  • 1 mese in rehab!!! perchè essere una cocainomane quasi assassina e prossima a diventare chirurgo… bhe, meglio essere sobri la prossima che si brandisce un coltello per ammazzare il proprio fidanzato. la cocaina rovina la percezione, è stata la cocaina ad impedirgli di non riuscire ad ammazzare un esponente del patriarcato. ora da sobria… dovrebbe essere in grado di ammazzare uno o più maschi.
  • la ragazza và in vacanza, a Milano, nella casettina di famiglia. un sobrio appartamento da 1,5 milioni di sterline. a seguire mettiamoci anche un pochetto di shopping, per dimenticare i soprusi subiti, acquistando una borsa firmata dal valore 1100 euro con mamma Jane. con nuovo fidanzato (un bilionario russo). eeeeeh… cosa non si deve patire per dimenticare queste violenze oppressive maschiliste che l’hanno giudicata rovinandogli la carriera! (di chirurgo!) (eh basta collegarla al tentativo di omicidio con assalto di coltello! SONO COSE CHE CAPITANO!!!)

come ovvio, in queste situazioni ci vuole un po’ di “ma cosa sarebbe accaduto se un lui strafatto di coca avesse assaltato con coltello la propria ragazza???“… ah si, basta guardare le sentenze. le permanenze decennali di maschi in carcere fioccano senza pietà.

ma tralasciando le solite note sarcastiche…

in questo caso, dove una ragazza ricca, ma sopratutto bella, ammalia un giudice con il suo faccino pulito ed innocente… dov’erano le femministe che urlano tanto per le pari opportunità inesistenti, che lottano contro i privilegi, che combattono per non essere identificate per la loro bellezza? (momento di silenzio con il rumore del vento in sottofondo)
questo non è un bellissmo caso di maschilismo, ma VERO maschilismo?!?!?! una lei viene giudicata come una vacca in una fiera da un vecchio fascista bavoso (il giudice Ian Pringle, uno che senza parrucca e di sera in un vicolo, sembrerebbe uno stupratore e serial killer), per quello che la ragazza è fisicamente (bella) e quello che potrà dare nel futuro (con la carriera). e a peggiorare le cose, c’è la situazione economica (la ragazza è FOTTUTAMENTE ricca).
bhe… si potrebbe quasi dire “ehy, ma è una femmina bianca privilegiata”…
no!
sia mai!!!!!!!
lei, essendo pro LGBTQDRsGX+/2 sà cosa è privilegio: “dicasi privilegiat* maschio bianco etero.

quindi questo “non è un caso di privilegio”. assolutamente.

ma comunque… qualche femminista o gruppo femminista ha detto qualcosa in merito? qualche riflessione? anche solo per dare la colpa a qualche maschio?
…nessuna?
ah no. sciocco io.

non c’è stato intervento perchè, suvvia… è solo un caso fortuito… e poi… ma vogliamo veramente dire cosa è accaduto a Lavinia?!?!?!?! che è la vera causa di tutti i mali che opprimono il mondo?

patriarchy

una volta si diceva: piove, governo ladro!!! beh… ad oggi le cose sono cambiate.

 

eeeeh… se ci fosse stata una giudice!!!! le cose sarebbe andate diversamente! tipo il fidanzato in carcere. ahahahahaha….

 

ed invece 😦

Un pensiero riguardo “il vero maschilismo all’opera. ed il femminismo MUTO?!?!? …vabbè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...